Tim Draper

Tim Draper

Timothy Cook Draper, più noto semplicemente come Tim Draper, è un investitore americano di venture capital.

Nel 1985 insieme a John H.N. Fisher e Steve Jurvetson fonda l’azienda che diventerà di fatto la Draper Fisher Jurvetson (DFJ). Inoltre, sempre Draper, è fondatore della Draper Associates e della Draper University.

La propensione agli affari è sempre stata molto presente nella famiglia di Timothy Draper.

Suo padre, infatti, è il fondatore della Draper & Johnson Investment Company ed ex direttore e presidente della Export-Import Bank degli Stati Uniti. Suo nonno, William Henry Draper Jr., nel 1958 fondò la Draper, Gaither e Anderson, una delle prime società di venture capital ad essere fondata negli Stati Uniti occidentali.

Timothy Draper si è laureato in ingegneria elettrica presso la Stanford University nel 1980 e successivamente ha conseguito un MBA presso la Harvard Business School nel 1984.

Una curiosità: nel 1995 Sabeer Bhatia e Jack Smith, ingegneri hardware ed ex dipendenti di Apple, fecero visita agli uffici della DFJ alla ricerca di un investimento per il lancio digitale della propria creatura Hotmail.

Prima di essere battuto dal servizio di Google, e ancor prima di essere acquistato dalla Microsoft, HotMail era riuscito ad aumentare la propria base di utenti da 500 mila ad un milione nel giro di soli 6 mesi.

Come avevano fatto? Il successo fulmineo fu determinato da un’idea strampalata dello stesso Timothy Draper (da quel momento annoverato come l’inventore del viral marketing) che suggerì l’idea di aggiungere in fondo ad ogni e-mail la firma ‘PS: I love you. Get your free e-mail at Hotmail‘ che tradotto sta per ‘PS: Ti amo. Ottieni la tua email gratuita su Hotmail‘.