Recensione Seo PowerSuite, la suite SEO di Link-Assistant

cover recensione seo power suite software seo di link assistant
Sotto invito della casa produttrice (che ringrazio per avermi fornito le licenze) ho avuto la possibilità di testare a fondo e su diversi progetti tutti i tool compresi in questo software. Qui trovi il mio feedback, basato sui primi mesi d’utilizzo.

La SEO PowerSuite è un’ottima raccolta di SEO software messa a disposizione da Link-Assistant: quattro strumenti grazie ai quali potrai soddisfare le tue principali necessità di consulente SEO, peraltro con un rapporto qualità/prezzo molto interessante.

In questo articolo ti spiego nel dettaglio come SEO PowerSuite può aiutarti a massimizzare i tuoi risultati, quali sono i suoi punti di forza e di debolezza e come questo tool può supportarti mentre svolgi tutte le principali attività di Search Engine Optimization e posizionamento.

Chi è Link-Assistant.com? Sarà affidabile?

Partiamo chiarendo da dove nasce SEO PowerSuite, ovvero parliamo di Link-Assistant. Se sei un newbie probabilmente avrai sentito nominare di rado quest’azienda. Tranquillo, è normale: i suoi concorrenti spingono decisamente di più sul marketing, quantomeno nel nostro Paese.

Al netto di ciò, sappi che Link-Assistant è un’azienda affermata nella nicchia del web marketing per i motori di ricerca. Nello specifico si tratta di una software company che sviluppa e commercializza prodotti tecnologici destinati agli specialisti della Search Engine Optimization. Sin dal lancio, nel lontano 2004, quest’azienda ha saputo affermarsi a livello mondiale. Per capirci, stiamo parlando della terza suite SEO più utilizzata al mondo, premiata diverse volte come miglior all-in-one SEO toolkit e prodotto best-seller.

I tool che Link-Assistent.com mette a disposizione sono 4: Rank Tracker, WebSite Auditor, SEO SpyGlass e LinkAssistant, tutti utilizzabili e acquistabili separatamente o nel pacchetto software “SEO PowerSuite all-in-one”. Come scoprirai a breve, SEO PowerSuite vanta un’ottima flessibilità e include al suo interno impostazioni per la ricerca capaci di soddisfare anche le esigenze del consulente SEO più smanettone.

Tra le possibilità di personalizzazione troviamo ad esempio funzioni come:

  • Emulazione umana: consente di ritardare le query automatiche e la navigazione tra le pagine SERP.
  • User agent: ti consente di forzare le query su Google secondo user agent diversificati quali dispositivi mobili, desktop, tablet o qualsiasi sito specifico (es. Facebook e simili).
  • Proxy Rotation: se disponi di un abbonamento proxy o di un elenco di proxy funzionanti, è possibile inserire tali proxy nella pagina delle impostazioni.
  • Impostazioni Captcha: con SEO PowerSuite hai a disposizione un servizio integrativo anti-captcha fornito dal tool Death By Captcha. Una funzionalità economica, che torna molto comoda quando scansioni centinaia o migliaia di siti web in poco tempo. Il sistema consente di elaborare tutti i controlli sui motori di ricerca senza doverli eseguire da emulatori di macchina o indirizzi IP.

Ma di tutto questo ti parlerò meglio più avanti…

Dritti alla ciccia: cosa offre la suite SEO PowerSuite

Come ti ho accennato, SEO PowerSuite è un toolkit SEO all’avanguardia composto da quattro applicazioni:

  • Rank Tracker, con il quale puoi fare rank tracking e, più in generale, ricerca di parole chiave
  • Website Auditor, che ti permette di scovare errori, fare audit e analisi SEO on-page
  • SEO Spyglass, con il quale puoi analizzare e creare la tua strategia di backlink
  • LinkAssistant, che ti aiuta a individuare nuove opportunità di link-building

Vediamo ora i singoli tool SEO in dettaglio.

Rank Tracker – tra monitoraggio del posizionamento in SERP e keyword research

Il Rank Tracker di SEO PowerSuite è riconosciuto come uno dei migliori strumenti di monitoraggio dei ranking su Google e delle SERP. Grazie a questo software SEO puoi controllare in maniera accurata il posizionamento dei siti web sulle parole chiave, contando sul supporto di dati provenienti da oltre 700 motori di ricerca regionali e locali.

Moltissime persone sono ancora convinte che per capire in che posizione si trova la loro pagina su Google basti fare le ricerche in Anonimo. Ecco, se sei tra questi devi sapere che ormai Google distribuisce i risultati in base alla città, alla regione e allo stato dal quale proviene la ricerca. Se in una città sei primo, in un altra potresti dunque essere in seconda pagina…

Vuoi conoscere in che posizione ti trovi a fronte di una stessa ricerca fatta da Roma, Milano o Cagliari? Con Rank Tracker ti basta impostare il tracciamento e poi potrai fare questa operazione per centinaia o migliaia di chiavi per volta, senza limiti di sorta.

Rank Tracker e Keyword Research con SEO PowerSuiteRank Tracker di SEO PowerSuite, infatti, non pone limiti di query o domini da monitorare. Inoltre, cosa ancora più interessante, permette di scovare le keyword più redditizie per i tuoi progetti SEO attraverso ben 16 metodi differenti di Keyword Suggestion.

Oltre alle keyword vorresti monitorare i video su YouTube? Con Rank Tracker puoi tenere sotto controllo anche quelli!

In sintesi, con Rank Tracker puoi:

  • scovare nuove query grazie agli strumenti di keyword research
  • tenere traccia del loro ranking regione per regione, città per città

Per quanto riguarda la keyword research, trovi inoltre a tua disposizione una serie di funzionalità che ti aiutano a capire quali keyword hanno maggior valore per il tuo business. Analizzando le parole chiave in base al numero di ricerche, alla concorrenza, alle visite previste, al costo per clic, alla keyword difficulty e così via, arrivi a scegliere le keyword vincenti, che poi potrai monitorare facilmente.

Una feature particolarmente notevole: il software è in grado di estrarre parole chiave pertinenti da Google ADS (anche senza avere campagne attive), SEMrush, Autocomplete, Yandex, ricerche correlate, Yahoo, Search assist, Google Analytics, Google Search Console… e molti altri ancora. Insomma, alla fine sarai tu a chiedergli di fermarsi, perché le idee sono veramente tantissime!

Come altri SEO tool presenti in questa suite, Rank Tracker comprende anche una delle mie metriche preferite, il rapporto TF-IDF. Questo valore (credimi, davvero efficace) suggerisce come calibrare le parole chiave nei testi grazie all’analisi dei tuoi competitor.

rapporto tf idf di rank tracker su seo power suite

WebSite Auditor – SEO audit e crawling semplice ed efficace

WebSite Auditor è lo strumento adatto ad affrontare due delle più importanti attività SEO:

  • audit tecnico di un sito web (SEO audit)
  • ottimizzazione onpage

Dopo aver creato un nuovo progetto SEO, WebSite Auditor esegue la scansione di tutte le risorse caricate sul sito (HTML, CSS, JavaScript, ecc.) alla ricerca di problemi tecnici. I problemi – relativi a indicizzazione, crawlability, SEO onpage, redirect, encoding, ecc – vengono evidenziati poi in un pannello completo di fattori critici, nel quale puoi vedere e monitorare i vari stati. Tutto questo è ovviamente accompagnato da suggerimenti su come ottimizzare ciascuna voce e informazioni generali sull’importanza di ogni fattore specifico.

A mio avviso questo software è molto flessibile ed è un’ottima risorsa sia per le indagini rapide che per le attività tecniche SEO a lunga scadenza. Grazie a precise informazioni sulla SEO onpage, WebSite Auditor di SEO PowerSuite si posiziona in cima alla classifica dei migliori tool SEO con i quali scovare errori di natura tecnica.

Ciò che trovo particolarmente interessante è l’attenzione che questo software pone nei confronti delle pagine e dei contenuti.

Con WebSite Auditor puoi infatti eseguire SEO audit su singole pagine web, ma puoi analizzare anche la struttura e i contenuti per scoprire dove necessitano di miglioramenti. Il software ti offre un’apposita sezione di supporto nella quale puoi creare articoli ottimizzati per le pagine sulle quali stai lavorando o, se preferisci, ottimizzare pagine già presenti nel tuo sito.

Unica nota dolente, come per il competitor Screaming Frog, è la sua natura desktop: se fai crawling di progetti molto grandi (nell’ordine delle decine di migliaia di pagine) potresti dover attendere dei tempi piuttosto lunghi. Ovviamente questo inconveniente si risolve installando il software su una macchina virtuale come ad esempio quelle fornite da Citrix, Amazon Workspaces o Virtual box.

SEO SpyGlass – trova i tuoi competitor e battili sui link!

Il nome dice già tutto! SEO SpyGlass di SEO PowerSuite è un James Bond a tua disposizione per l’analisi dei backlink. Senza ombra di dubbio questo è il software che più mi ha sorpreso positivamente durante il periodo di test.

SEO SpyGlass di SEO PowerSuiteCon SEO SpyGlass di SEO PowerSuite analizzi il profilo backlinks dei tuoi competitor con un ottimo livello di dettaglio, puoi scoprire nuove fonti per link di qualità e portare in alto il tuo domain rate. Quando crei un progetto, lo strumento inizia a raccogliere tutti i backlink del sito che stai analizzando, devo dire abbastanza rapidamente. Nel caso si trattasse di un tuo progetto puoi integrare Google Search Console e Google Analytics così da ottenere un profilo backlink ancora più completo ed esaustivo.

La piattaforma evidenzia quali sono i punti di forza e di debolezza del profilo backlink. Accedendo all’analisi generale dei backlink puoi analizzare:

  • link totali vs domini di collegamento
  • dofollow vs nofollow
  • statistiche di crescita del profilo
  • paesi di backlink
  • testi di ancoraggio principali

Insomma, il quadro completo del panorama di backlink del tuo sito o di quello del tuo cliente, alla pari di altri software come Ahref, Semrush, Majestic etc…

Se stai cercando un ottimo compromesso tra qualità e prezzo (decisamente più basso rispetto ad altri software concorrenti) questo tool è a mio avviso un MUST HAVE.

LinkAssistant – un aiuto per il monitoraggio e la costruzione nella strategia di backlink

Premesso che tra le tante funzionalità di questo tool mi sento di sconsigliare le automazioni di pubblicazione in directory, commenti e simili, ho comunque rilevato che LinkAssistant assolve all’attività di link-building in maniera minuziosa e capillare.

Con più di 7 miliardi di pagine web sottoposte a scansione ogni giorno, il tool di SEO PowerSuite garantisce centinaia o addirittura migliaia di opportunità di link – nel caso lavorassi su un progetto internazionale. Lo strumento si pone di fatto come assistente per la fase di outreach della link building e ti permette inoltre di monitorare quali link sono live e quali invece non lo sono più.

Hai pagato per dei link? Vuoi monitorare costantemente che siano live?Finalmente puoi controllare in maniera organizzata che ci siano ancora!

Link-building con LinkAssistant di SEO PowerSuiteLinkAssistant di SEO PowerSuite ti aiuta a districarti tra ricerca di link, generazione e verifica dei backlink in ingresso, monitoraggio della link popularity e decine di integrazioni aggiuntive. Insomma, è un vero e proprio assistente nella gestione della SEO offpage.

Pro & Cons: quali sono i punti di forza di SEO PowerSuite

PROCONTRO
✔️ Rapporto qualità prezzo senza precedenti
✔️ Puoi acquistare i singoli tool o se preferisci la versione SEO all-in-one.❌ Può risultare lento in alcuni momenti in quanto non è un'app totalmente in cloud.
✔️ Tool multipiattaforma compatibili e sincronizzabili con tutti i sistemi operativi e i maggiori software SEO.❌ Curva d'apprendimento leggermente elevata prima di trovarsi a proprio agio
✔️ Strepitosa funzionalità TF / IDF per SEO semantica.
✔️ Potenzialità di ricerca e risultato comparabili con i maggiori strumenti internazionali.
✔️ Decine di funzionalità complete ed effettivamente utili.

Quanto costa SEO PowerSuite?

Tre sono i piani di abbonamento forniti da SEO PowerSuite:

  • Gratuito
  • Professional – 299€/anno
  • Enterprise – 699€/anno

 SEO PowerSuite piani di abbonamento

Ovviamente l’esistenza di una versione free è fantastica, ma devo sottolinearti che è molto limitata, quindi ad esempio non ti permette di salvare i progetti a cui stai lavorando. Questo è senz’altro una grande seccatura per un consulente SEO professionista – anche se mi auguro davvero che un consulente SEO pro non vada alla ricerca delle cose gratis – senza parlare poi delle restrizioni ai dati generati per i report.

In ogni caso io penso che da una piattaforma gratuita non ci si possa aspettare un trattamento premium… sarebbe come voler trascorrere un’intera notte in una suite a Las Vegas e pretendere di non pagare!

Considerando poi che le licenze Pro e Enterprise vengono fornite con dati illimitati, salvataggio di progetti nel cloud e pianificazione di attività SEO come l’invio di e-mail, la generazione di report etc, il vantaggio degli abbonamenti è oggettivamente impressionante. A mio parere il piano professionale è sufficiente per la maggior parte degli esperti SEO italiani e mondiali. Se invece lavori sui siti web per uno o più clienti, probabilmente la licenza aziendale è molto più pertinente al tuo caso.

Guardando al prezzo, le funzionalità offerte da SEO PowerSuite sono imbattibili. Molto interessante anche la possibilità di provare gratuitamente i piani pro e enterprise per 14 giorni.

Il mio parere, in conclusione

Sebbene il tool LinkAssistant con il suo approccio “spammoso” non mi abbia colpito particolarmente (anzi), WebSite Auditor, Rank Tracker e Seo Spyglass sono software che ad oggi  utilizzo spesso. I dati forniti sono di ottimo livello e in alcuni casi mi sono sorpreso nel trovare metriche più precise di quelle dei più temuti competitor. Non ti nego però che all’inizio la sensazione è quella di trovarsi davanti ad un software che richiama un po’ lo spirito smanettone dei primi anni 2000: la curva di apprendimento è alta (anche se, va detto, una volta scaricata la suite viene fornito un ottimo manuale per curare l’intero workflow) e spesso ti ritrovi a fare tanti giri a fronte di necessità che altri software ti risolvono con un paio di clic.

Mi spiego meglio con un esempio. Supponiamo che tu voglia scrivere un testo ottimizzato per una data parola chiave. Al momento con SEO PowerSuite devi:

  1. Aprire Rank tracker e fare la keyword research
  2. Aprire SEO spyglass per verificare il profilo backlink dei competitors
  3. Aprire Website Auditor e riportare le chiavi scelte nell’assistente editoriale

Dover usare 3 tool per gestire un processo di questo tipo non è certamente comodo, ed è proprio su questo aspetto che la SEO Powersuite barcolla davanti alla migliore esperienza utente servita dai competitor.

Riassumendo, questo toolkit ha davvero tutte le carte in regola per essere uno strumento fidato, ma per rispondere al 100% alle esigenze di noi consulenti SEO forse sarebbe meglio che venisse spostata come applicazione cloud e che venisse sottoposta ad un attento lavoro di miglioramento della UX per accompagnare con maggior fluidità le fasi principali del lavoro.

Ora che ho fatto le pulci al software, non posso esimermi dal sottolineare che, a conti fatti, il prezzo d’ingresso è veramente ottimo per dei tool di questo livello. Ti faccio qualche esempio mettendo a confronto il costo dei singoli tool con quelli dei principali competitor.

WebSite Auditor da solo costa 124,00€, i suoi competitor Screaming Frog 167,00€ e Deepcrawl 1.068,00€

Seo Spyglass da solo costa 124,00€, i suoi competitor aHref 1.188,00€ e SemRush 1.199,40€

Rank tracker da solo costa 124,00€, i suoi competitor SeoRanking 468,00€ e Ranktrackr 390,00€ (peraltro entrambi con limitazioni di vario tipo)

Disponibile e perfettamente integrata su Mac e Windows, ritengo insomma che questa suite riesca a coniugare un buon rapporto qualità/prezzo con dati di qualità, rendendo questo software SEO un’ottima scelta sia per chi inizia sia per chi come me ha iniziato da un po’.

In sintesi dopo mesi di testing non posso che dare un feedback positivo su questa suite, che fornisce dati di ottima qualità ad un costo davvero accessibile.

Fai marketing ascoltando, non strillando.
Un abbraccio.


Commenta questo post