Hosting WordPress gestito: quando è meglio e per chi è adatto.

hosting wordpress gestito

Un sito web vive su un server. Un server è un potente computer o un programma con risorse dedicate a servizi specifici.

Un server dedicato al web hosting è solitamente costituito da un server web e da un server di database. Il server web e il server di database sono in realtà programmi software che gestiscono l’azione “dietro le quinte” di un sito web.

In questo articolo ti parlo dell’importanza di avere un server hosting gestito e di come assicurarti che il tuo hosting sia perfettamente in grado di soddisfare le principali esigenze in ambito SEO.

Cosa significa e cos’è l’hosting WordPress gestito?

Immagina un mondo in cui non devi pensare ai server.

Praticamente il sogno di ogni consulente seo

Un luogo dove puoi districarti tra le seccature del web hosting, e concentrare il tuo tempo sulle cose che preferiresti fare: progettare siti per te o per i tuoi clienti, sviluppare temi WordPress personalizzati, o far crescere la tua Azienda.

Ecco, questo è ciò che l’hosting WordPress gestito ti permette di fare.

Questo tipo di web hosting è focalizzato sui siti WordPress (come puoi intuire dal nome) e messo in atto in un contensto interamente ottimizzato per WordPress, il miglior sistema di gestione dei contenuti (CMS).

Dal modo in cui strutturano i loro server alle persone che assumono per il supporto, il vantaggio è che un hosting WordPress gestito è pienamente incentrato sulle risorse richieste dal CMS.

Oltre all’hardware e alla competenza di WordPress, un host gestito include tipicamente servizi e funzionalità aggiuntive progettate per semplificare il lavoro ai proprietari del sito ed in funzione di questo è l’ideale per chiunque costruisca un business su WordPress (come le agenzie creative, i freelance o i proprietari di eCommerce) o per chiunque sia pronto a liberare il proprio tempo potendosi affidare ad un partner di hosting affidabile.

Se cerchi un hosting veloce gestito la buona notizia è che la maggior parte dei pacchetti in offerta oggi è (appunto) considerata gestita.

Perché?

Perché la gestione di un sito web è in realtà molto più complicata di quanto si possa pensare. Molte persone possono creare e gestire un sito web basato su WordPress senza troppi problemi, ma quante persone hanno capacità di gestione della rete, o possono creare file Nginx e/o applicare gli aggiornamenti del sistema operativo ai propri server tramite SSH?

Tutti i siti web sono memorizzati su computer, tutti dotati di memoria, un processore, un disco rigido, porte che gestiscono il traffico internet e così via – e tutti devono essere curati a livello di sistema operativo.

Se c’è un bug nel sistema operativo, deve essere risolto. Se il malware è penetrato nel server, deve essere eliminato – e questo non è altro che la superficie di tutte le cose quotidiane che devono essere fatte per far sì che il sito continui a funzionare.

Questo è un livello di gestione che quasi tutti gli host offrono al giorno d’oggi perché ovviamente è nel loro interesse farlo. La maggior parte degli utenti non ha assolutamente bisogno di controllare l’ambiente di hosting di e anche qualora gli venisse data l’opportunità, molto probabilmente farebbero un casino che la metà basta.

In altre parole, gestendo il tuo server, gli host prendono due piccioni con una fava: Salvarti da te stesso, e salvarsi da orde di ticket di supporto.

C’è, tuttavia, un altro ramo dei servizi di hosting gestito che consente di eseguire molte attività comuni di livello superiore sul server come ad esempio i backup dei siti.

I servizi di gestione software sono del tipo offerto nei piani di hosting WordPress gestiti.

Le caratteristiche includeranno probabilmente:

  • caching a livello di server (e molti altri servizi specifici per le prestazioni)
  • backup giornalieri automatizzati del sito
  • migrazioni dal sito web
  • backup on-demand WordPress specifici per WordPress con un solo clic
  • la possibilità di creare rapidamente e facilmente siti di allestimento
  • aggiornamenti WordPress di base
  • scansione malware

Leggi anche: Miglior Hosting WordPress 2021 (SEO Oriented)

Principali vantaggi dell’hosting Worpress Gestito

Hosting WordPress GestitoHosting WordPress non gestito
Esperienza in ambito sistemisticoNessunaAvanzata
Tempo necessario per il setupCirca 15 minutiOltre un giorno
AssistenzaInclusaNessuna
Aggiornamento WordPressAutomaticoAutomatico o manuale
Aggiornamenti di sicurezzaGestiti dal providerNon gestiti

Hosting dedicato gestito, missione possibile?

L’hosting dedicato è un tipo di hosting completamente auto-gestito.

Invece di disporre dunque di qualcun altro che possiede e gestisce i server, il tuo compito sarà dunque quello di eseguire, mantenere e aggiornare i processi che il server ospita.

Questo significa assumere uno staff dedicato di esperti per eseguire la manutenzione, ma anche avere un maggiore controllo sull’intera architettura.

La scelta dell’host giusto per il sito web è una decisione importante. Potrebbe significare la differenza tra il sito che funziona al 100% o al 50%, se stai cercando il miglior hosting wordpress puoi leggere questo approfondimento dedicato: Miglior Hosting WordPress 2021 (SEO Oriented)

SEO & Hosting gestito: queste le dritte da conoscere.

Quando si confrontano diversi pacchetti di hosting SEO, guardando la documentazione sui siti o leggendo le recensioni, dovtesti far bene a tenere sott’occhio i seguenti aspetti.

1. Velocità: il tempo di caricamento del vostro sito web è un fattore importante per la classifica (ne ho parlato qui: Hosting veloce? Così puoi sceglierne uno SEO Friendly.). In breve il punto è che il tuo dominio potrebbe essere penalizzato dai motori di ricerca se i tempi di caricamento risultassero in media pessimi.

Poiché il web hosting ha un impatto così grande sulla velocità di caricamento delle pagine, è necessario scegliere un host con uno storico importante in termini di velocità.

2. Uptime: Un buon fornitore di hosting si deve impegnare per garantire che il sito web abbia tempi di inattività possibile il più contenuti possibile.

Questo è importante perché, come per la velocità del sito, la percentuale di tempo nella quale il sito risulta raggiungibile avrà effetto in termini SEO nel breve come nel lungo termine.

I tempi di inattività hanno poi un effetto negativo immediato, poiché i tuoi potenziali visitatori non potranno più accedere al sito, e di conseguenza potresti essere temporaneamente rimosso dalla SERP.

A lungo termine, i tempi di inattività possono inoltre aumentare la frequenza di rimbalzo compromettendo la percezione di qualità che invece il tuo sito dovrebbe dare.

3. Posizione del server: Quasi tutti gli host promettono un’eccellente velocità e uptime. Se però vuoi essere assolutamente sicuro dovresti prestare attenzione a dove si trovano i server.

Ecco perché devi scegliere un hosting con server geograficamente vicini a te, questo ti assicurerà che ci sarà un tempo di risposta naturalmente più veloce.

4. Qualità del supporto: Quando hai obiettivi SEO ambiziosi (o bisogno di un corso accelerato di 5 minuti per trovarne alcuni), devi avere la certezza di poter rispondere ai problemi che si presentano il più rapidamente possibile. Ecco perché è importante assicurarti che l’azienda che scegli abbia un’ottima reputazione per quanto riguarda il modo in cui interagisce con i clienti.

È una buona idea testare l’assistenza clienti del fornitore di hosting già entro una o due settimane dalla scelta. Spara un’e-mail con una domanda tecnica per vedere quanto velocemente sono disposti a rispondere e che tipo di competenza hanno quando lo fanno.

Un provider di web hosting che non risponde è uno che può lasciarti nei guai in futuro. Bastano anche solo pochi giorni con un problema che rende il sito web irraggiungibile per perdere posizioni su Google. L’assistenza clienti in live chat 24/7 è dunque l’ideale per queste situazioni.

Leggi anche: Hosting veloce? Così puoi sceglierne uno SEO Friendly.

Roberto, ma secondo te qual è il miglior hosting WordPress gestito? Risposta: SiteGround.

💸 Prezzi: €5.99, €9.99, €13.99 / mese

SiteGround offre i piani WordPress gestiti più economici, rivolti sia a blogger e persone non tecniche, così come a sviluppatori che necessitano di funzionalità avanzate come l’integrazione Git e le aree di allestimento.

Tra l’intera offerta, i piani GrowBig e GoGeek si distinguono come le migliori opzioni di hosting WordPress gestite.

Il primo è un setup più conveniente (9,99 euro), mentre il secondo è più potente (meno account sul server) e offre funzionalità “geeky” per sviluppatori e imprese (13,99 euro).

Nel complesso, il piano GoGeek è una bella soluzione per chi vuole sperimentare la piattaforma da solo, oltre ad avere tutte le caratteristiche standard di hosting che escono dalla scatola.

👍 Pro

  • Supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Anche via telefono.
  • Unità SSD.
  • Ufficialmente raccomandato da WordPress.org.
  • CDN incluso.
  • Free Let’s Encrypt SSL per tutti i piani.
  • Integrazione Git.
  • Più siti web su un unico conto.
  • Funzioni di backup e ripristino gratuite.
  • Conformità PCI gratuita (per l’e-commerce).

👎 Contro

  • Anche se il piano più economico è allettante a 5,99 euro al mese, non sarà la soluzione migliore per la maggior parte dei siti ad alto traffico.

Fai marketing ascoltando, non strillando.
Un abbraccio.


Commenta questo post