Miglior Hosting WordPress 2021 (SEO Oriented)

Cerchi il miglior hosting wordpress costo/beneficio? Qui la mia top3 ufficiale!

  • Bluehost — Il migliore in assoluto per i siti nuovi
  • SiteGround — La soluzione ideale se cerchi un assistenza rapida
  • WP Engine — Ottimo se hai bisogno di un servizio gestito

Prima di poter trovare il miglior piano di hosting WordPress per il tuo sito, devi sapere cosa cercare mentre fai shopping in giro.

Da quando ho usato i blog WordPress come una parte importante della mia attività per molti anni, ho dovuto utilizzare e valutare più opzioni di web hosting.

Eccoti a seguire le principali considerazioni per una scelta consapevole!

Il segreto di pulcinella dietro le recensioni sul miglior hosting WordPress.

Se sei alla ricerca di uno spazio di hosting WordPress, ci sono alcune cose che devi sapere:

Quello che ti sto per dire è niente po po di meno che Il più grande sporco segreto dietro la maggior parte delle recensioni che trovi in giro:

Fondamentalmente, il web è pieno di raccomandazioni di hosting e recensioni brillanti che proclamano questa o quell’altra azienda come il miglior hosting WordPress in circolazione.

Ma come si fa a sapere veramente chi è onesto al 100% con le raccomandazioni?

e perché la società A è valutata meglio della società B da qualche recensore?

Prendi i fazzoletti…

L’hosting è un grande business.

È un’industria da 16 miliardi e cresce del 10% all’anno.

Inoltre, la prossima volta che leggerai qualche inno senza fiato a qualche migliore azienda di hosting WordPress… tieni a mente questo: offrono alcuni dei più grandi payout nel settore del marketing di affiliazione.

Questo semplice fatto da solo è responsabile di una percentuale sostanziale delle “recensioni” che troverai online, che spesso sono poco più che pezzi di sbuffo a malapena studiati ma progettati per farti cliccare su un link di affiliazione.

Il mio approccio in questo articolo è fondamentalmente diverso.

Ho acquistato piani di hosting reali ed eseguito svariati test ed al netto di ciò in questo articolo mi sono arrovellato per fornirti un quadro chiaro sotto ogni aspetto dell’esperienza di hosting, dalla presentazione iniziale dell’offerta e l’iscrizione fino all’amministrazione del backend, le opzioni di installazione di WordPress, il supporto clienti e la velocità di caricamento del sito.

Quello che stai leggendo qui non è il risultato di un accordo di comodo con un partner di hosting.

È il prodotto di una ricerca effettiva in un ambiente reale.

Capito questo “dettaglio” partiamo dalle basi.

Se vuoi scoprire da te dove puntare in primis dovresti:

  • Chiedere agli utenti effettivi di alcune piattaforme di hosting popolari quali sono le loro esperienze.
  • Fare qualche test tu stesso su più host al fine di misurare le prestazioni che stai ottenendo.

Ecco, ho fatto entrambe le cose.

E vado al dunque subito.

Dal mio punto di vista, non si può davvero nominare qualche azienda il fornitore del miglior hosting WordPress in circolazione fino a quando non l’hai vista e valutata altamente da utente.

La velocità della pagina è importante. Molto.

Prima che ti giri la testa con il gergo dell’hosting, parliamo un po’ della velocità delle pagine.

Già nel 2010, Google ha dichiarato che il tempo di caricamento del tuo sito web avrebbe influito sulla tua classifica. Quindi, se ti interessa l’ottimizzazione dei motori di ricerca e il traffico gratuito di Google, allora dovresti preoccuparti delle prestazioni del tuo sito web.

Forrester Consulting ha scoperto nel lontano 2009 che circa il 47% degli utenti di Internet si aspetta che un sito web si carichi in meno di 2 secondi.

Aberdeen Group dispone di dati che mostrano che un ritardo di 1 secondo nel tempo di caricamento delle pagine può comportare una perdita del 7% nelle conversioni.

Tutti questi studi sono stati condotti un paio di anni fa, e da allora il web ha solo accelerato!

Oppure no?

Per saperlo faresti bene a controllare la velocità di caricamento del tuo sito web con uno strumento come Pingdom o WebPagetest.

Se è superiore a 2 secondi, allora si potrebbe ottenere un enorme aumento delle entrate solo passando a un pacchetto di hosting più performante o forse anche cambiando società di hosting del tutto.

Attenzione però, un buon servizio di hosting aiuterà il tuo sito web solo fino a un certo punto.

Se la tua installazione di WordPress ha decine di plugin attivati o se il tuo tema è gonfio o mal scritto, allora potresti avere seri problemi di prestazioni e non importa dove sei ospitato.

Dissezioniamo i diversi tipi di soluzioni di hosting.

Perché la velocità è importante?

L'hosting WordPress più veloce ti aiuterà a organizzare e sviluppare i tuoi contenuti in modo semplice.

 

L’hosting WordPress più veloce ti aiuterà a organizzare e sviluppare i tuoi contenuti in modo semplice.

Un host lento non solo rallenta il carico di pagine per i visitatori, ma può anche rallentare il pannello di amministrazione. Questo renderà il vostro lavoro più difficile e richiederà più tempo.

Tuttavia, la cosa più importante, un hosting veloce farà sentire i tuoi visitatori a proprio agio quando cercheranno di accedere al tuo sito e di interagire con esso in qualche modo (come commentare o cercare di cliccare sui tuoi pulsanti dei social media). Un sito web che non riesce a caricare velocemente li farà andare via.

C’è anche un altro problema che non è così evidente a prima vista quando si tratta di WordPress più veloce di hosting.

Principalmente, anche se il tuo attuale host web è perfettamente in grado di gestire i vostri numeri medi di traffico, cosa succede se si diventa popolari anche solo per un giorno? Come si è scoperto, non tutti i piani di hosting in grado di gestire questo.

I visitatori sono … come si dice … lunatici.

Semplicemente non passeranno la loro giornata in attesa di un sito web che si muove a malapena, e ciò che è più importante, molti di loro non torneranno più se non si offre loro qualche esperienza di navigazione di base confortevole.

Il ruolo della velocità del sito è enorme in termini di business e può avere un impatto significativo sul successo di un sito web.

Cosa aspettarsi da un hosting WordPress economico

Ci sono molte connotazioni negative che circondano la parola “a buon mercato”. Tuttavia, quando si tratta di web hosting, si può ottenere un sacco di bang dal vostro euro, con alcuni piani di avviamento eccellenti in arrivo a meno di € 5 al mese.

E ‘importante capire che questo punto di prezzo di solito non offre un sacco di extra.

Nella maggior parte dei casi, l’hosting WordPress a basso costo significa un piano condiviso con una discreta quantità di larghezza di banda e spazio di archiviazione. I piani di budget spesso supportano un solo sito web, e di solito non includono backup automatici.

Tuttavia, il mercato dell’hosting a basso costo è talmente competitivo che i prezzi sono spesso al ribasso. La maggior parte delle persone non avrà bisogno di nulla al di là di base di hosting condiviso, quindi gli host web prezzo quei tipi di piani di conseguenza.

Un avvertimento per l’hosting a buon mercato è che spesso è necessario pre-pagare per anni di servizio in una sola volta per ottenere le migliori offerte. Se si desidera pagare mensilmente, il prezzo pubblicizzato tende a salire in modo significativo.

Vi consigliamo di controllare anche le migliori aziende di hosting WordPress là fuori sul mercato.

Quando (e perché) dovresti evitare gli hosting low cost

Perché evitare gli hosting wordpress low cost

Se hai mai avuto un sito web, allora ti sei imbattuto in fornitori di hosting condiviso, che offrono pacchetti a partire da 1,99 euro.

Essi sono considerati il “trasporto pubblico” del mondo dell’hosting: tariffe estremamente basse, poca flessibilità e un sacco di sovraffollamento.

Non appena il tuo sito web cresce, ti puoi aspettare un sacco di problemi, come la limitazione della larghezza di banda e tempi di risposta lenti.

I tempi di risposta lenti si verificano perché l’unico modo in cui le società di hosting possono offrire pacchetti per un prezzo così basso è quello di mettere un sacco di siti web sullo stesso server.

Ad esempio, se un fornitore di hosting ti mette su un computer che costa loro 400 euro per l’esecuzione ogni mese, allora avrebbero bisogno di 200 clienti su quella macchina solo per andare in pareggio. E per ottenere il massimo profitto da ogni server, avrebbero bisogno di aggiungere centinaia su centinaia di client, sovraccaricando la configurazione.

Pensa alla differenza tra un server dedicato che un’azienda online non condivide con nessuno, garantendo così le massime prestazioni possibili, e una macchina che ha un paio di centinaia di siti web.

I fornitori di hosting condiviso sono spesso sovraccarichi di domande di supporto.

Possono passare ore, se non giorni, prima di ricevere una risposta alla tua domanda, e la maggior parte delle volte la risposta non sarà di alcun aiuto perché il provider non si avvale di specialisti WordPress.

La maggior parte degli host fornisce infatti solo un supporto di base, a livello di sistema operativo.

Inoltre, sei letteralmente solo uno su migliaia di clienti – per server!

I vantaggi degli Hosting wordpress low cost

wordpress hosting vantaggi

 

Tuttavia, ci sono dei vantaggi – il prezzo minimo è ovviamente uno di questi.

Se stai avviando un’attività, questa è una soluzione molto conveniente. Inoltre, è possibile eseguire tutti i tipi di script su questi account; non ci si limita a WordPress. Puoi utilizzare lo spazio per testare diversi progetti e se il tuo sito web riceve un basso traffico (un paio di centinaia di visitatori al mese), allora puoi ospitarlo in modo molto economicosenza preoccuparti dell’amministrazione del sistema o di qualsiasi altra cosa.

Cosa devi sapere sulla scelta di un web host WordPress se vuoi mettere online un sito di piccole/medie dimensioni?

Al fine di avere successo a lungo termine, un’azienda deve scegliere il miglior servizio di web hosting in relazione al proprio particolare insieme di circostanze.

Ci sono molti criteri da considerare quando si sceglie un servizio di web hosting, alcuni sono evidenti e misurabili (ad esempio, il costo e garantito uptime), mentre altri criteri (ad esempio, il supporto clienti) sono più sottili e soggettivi.

Funzioni avanzate come il supporto per gli script, l’infrastruttura di elaborazione del carrello della spesa, e il tempo di uptime garantito varieranno a seconda della società di web hosting.

Queste caratteristiche aggiuntive e avanzate sono ciò che separano un servizio di web hosting da un altro e saranno i fattori che determinano quale servizio è giusto per le tue esigenze aziendali.

L’hosting VPS offre (davvero) maggiore flessibilità per i siti a crescita rapida?

VPS wordpress hosting virtual private server

VPS, acronimo di virtual private server (server privato virtuale) è un’interessante punto d’incontro tra una comune soluzione di hosting condiviso e l’importante infrastruttura offerta da un server di tipo dedicato.

Nelle soluzioni VPS lo spazio è suddiviso in porzioni occupate da macchine perfettamente indipendenti l’una dall’altra. I clienti VPS hanno comunque un server nel quale le risorse vengono condivise, ma a ciascuno viene garantita una porzione molto più ampia rispetto all’hosting condiviso in forza inoltre di un controllo maggiore in termini di risorse.

I miei host VPS preferiti di solito includono unità a stato solido, insieme ai servizi gestiti per gli aggiornamenti software e le patch. A seconda del tuo livello di comfort con il lato tecnico delle cose, potresti cercare una licenza cPanel gratuita o un accesso root completo.

Scoprirai inoltre che i migliori host VPS includono servizi di monitoraggio, sicurezza e CDN sempre aggiornati.

La posizione del server è importante?

La posizione del server è fondamentale e la scelta della posizione è un problema comune.

È davvero importante che l’host sia nella posizione geografica più vicina alla maggior parte dei visitatori.

Ciò significa che se sei un’azienda italiana che serve la maggior parte dei clienti italiani devi ospitare in una località in Italia. Se siete un’azienda statunitense, allora ospitate negli Stati Uniti e un’azienda con sede in Europa, allora ospitate in Europa.

Generalmente il sito viene servito con 0,5-1 secondi di RALLENTAMENTO quando il traffico dei visitatori deve attraversare l’oceano, quindi… questo è davvero importante!

Non tutti i provider offrono hosting in tutte le località, quindi prima di impegnarsi con un provider assicurarsi che i server si trovino nella posizione giusta per il vostro business.

Come scegliere un Web Host (Checklist in 15 punti)

Ci sono molti aspetti da considerare quando si sceglie un fornitore di hosting, e il processo può sembrare complesso all’inizio. Ecco perché ti ho elencato le 15 domande più importanti da fare quando valuti un fornitore di hosting:

  1. Quanto sono affidabili i server host?
  2. È facile aggiornare il tuo piano?
  3. È possibile aggiungere facilmente un dominio?
  4. Ci sono differenze significative nei costi di iscrizione e di rinnovo?
  5. Esiste una qualche politica di rimborso?
  6. C’è un installatore con un solo clic?
  7. Il tuo Host fornirà indirizzi e-mail per il tuo dominio?
  8. Avrete un facile accesso a SFTP?
  9. Quanto è difficile trovare e modificare .htaccess?
  10. Quali caratteristiche dell’E-Commerce sono incluse (se presenti)?
  11. È possibile navigare e utilizzare facilmente il pannello di controllo?
  12. I certificati SSL sono inclusi?
  13. Quanto spesso dovrai rinnovare il tuo abbonamento?
  14. Il Web Host offre facili backup del sito?
  15. Potete accedere rapidamente al supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7?

DRITTA: Evita di acquistare dominio e hosting dalla stessa azienda

Non è un grosso errore. Ma è una buona pratica acquistare un dominio e l’hosting da società separate.

Renderà la migrazione del sito web più facile e manterrà il vostro sito sicuro dagli hacker. E quando si mantiene il dominio in un unico luogo, le cose saranno per forza più facili da gestire.

Quindi il mio suggerimento è quello di registrare il nome del dominio da top registrar come Namecheap, GoDaddy, ecc e acquistare l’hosting da un fornitore di web hosting top.

È indispensabile dotarsi di un Hosting WordPress per usare il CMS?

A differenza di quanto credono in molti il CMS WordPress può essere installato pressoché ovunque. non occorre dunque disporre di un hosting dedicato anche se spesso è certamente consigliabile per una serie di ragioni.

Fatta questa doverosa premessa è però ovvio che una soluzione dedicata e pensata per il tuo CMS preferito possa portarsi a casa numerosi vantaggi. 

In primo luogo, gli host specifici per WordPress hanno di solito una maggiore confidenza con WordPress, questo giocheràà certamente a tuo favore quando vorrai chidere assistenza o più in generale risolvere beghe legate a questo specifico CMS. I fornitori di hosting WordPress sono anche tipicamente ottimizzati per la piattaforma, garantendo che il vostro sito funzioni al massimo dell’efficienza.

Infine, essi possono includere funzionalità extra di WordPress non disponibile con i generici web host. I piani di WP Engine, per esempio, includono il potente framework Genesis e i temi di StudioPress per aiutarti a costruire il tuo sito.

 

L’hosting su Worpress.com è davvero gratuito?

hosting su wordpress.com vantaggi e svantaggi
wordpress.com

WordPress.com, spesso confuso con il software open source WordPress, è un’implementazione a scopo di lucro del software open source che trovi su WordPress.org.

WordPress.com semplifica il processo di creazione di un sito WordPress, permettendoti di lanciare il tuo sito semplicemente registrandoti. Tuttavia, non ti dà anche l’accesso al software WordPress completo, il che significa che sei limitato in quello che puoi fare.

Caratteristiche di WordPress.com

  • Cruscotto personalizzato WordPress.com
  • Puoi scegliere tra centinaia di temi WordPress gratuiti, il che rende facile la creazione di un web design personalizzato
  • 3 GB di spazio di archiviazione
  • Processo di configurazione facile e intuitivo
  • Larghezza di banda illimitata
  • Certificato SSL gratuito

I professionisti di WordPress.com

  • Il processo di configurazione più semplice di qualsiasi host gratuito. Tutto quello che devi fare è registrarti per un account – non è richiesta l’installazione di WordPress.
  • Un’infrastruttura ad alta potenza significa che il tuo sito web caricherà in modo rapido e affidabile.
  • Otterrai l’accesso a un cruscotto personalizzato WordPress per la gestione del vostro sito web.

Contro di WordPress.com

  • È possibile utilizzare solo un sottodominio di WordPress.com – è necessario pagare per utilizzare il proprio nome di dominio personalizzato.
  • Nessun accesso diretto al server – non è possibile connettersi via FTP o gestire la propria banca dati.
  • Non è possibile installare i propri plugin o temi sul piano libero.

Chi dovrebbe usare WordPress.com?

WordPress.com è una grande opzione per gli utenti non tecnici che non hanno bisogno di installare i propri temi e plugin.

Per esempio, i freelancer che hanno semplicemente bisogno di un posto dove pubblicare il loro portfolio dove ricondurre i potenziali clienti apprezzerebbero la semplicità di WordPress.com (anche se probabilmente farebbero meglio a usare Medium).

Tuttavia, non è una buona opzione per gli utenti tecnici, perché non si ha accesso al server ed è una versione ridotta di WordPress che non offre molta flessibilità.

Errori (e furbizie degli host) comuni nella scelta di un hosting wordpress

Trascurare di controllare la qualità del servizio clienti dell’Host

Un modo eccellente per scoprire se un pacchetto di hosting è giusto per te è quello di testare la loro qualità del servizio clienti prima.

Se non riesci a fare questo, quando avrai problemi con il tuo sito, è probabile che non ci sarà nessuno ad aiutarti. Un host può pretendere di fornire assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma vale la pena provare prima di prendere un impegno con loro.

DAi un’occhiata al sito web dell’azienda, leggi le loro FAQ, ecc. Utilizza tutte le opzioni disponibili per contattarli con le domande – telefono, e-mail, live chat, qualsiasi cosa suggeriscano – e fai attenzione a come rispondono e se lo fanno in modo efficace ed efficiente.

Credere alla favola delle risorse illimitate

Uno degli espedienti più popolari che alcuni host web usano per attirare utenti ignari è quello di pubblicizzare risorse ‘illimitate’ – dalla larghezza di banda illimitata allo storage illimitato e altro ancora.

Ma come si dice, il diavolo si nasconde nei dettagli.

Il più delle volte le risorse illimitate vengono pubblicizzate su host condivisi. E indovinate un po’? Le risorse illimitate sono disponibili anche per tutti i tuoi vicini, il che le rende in realtà piuttosto limitate.

Allo stesso modo, le rivendicazioni di larghezza di banda illimitata portano con sé soglie che, una volta superate, imporranno delle strozzature artificiali e rallenteranno il tuo sito web penalizzandoti indirettamente.

Scegliere un hosting wordpress gratuito

Anche se l’hosting gratuito suona bene per il tuo portafoglio, fidati, causerà solo problemi a lungo termine. Alcuni problemi che potresti incontrare includono:

  • Il tuo host può inserire annunci pubblicitari non richiesti di terze parti sul sito.
  • Si possono verificare rallentamenti mostruosi nel caricamento delle pagine.
  • Potresti non essere in grado di scalare il tuo sito web man mano che il tuo business cresce.
  • Potresti non essere in grado di eseguire alcuni script.
  • Potresti essere penalizzato sui motori di ricerca.

Prendi l’esempio di WordPress.com. Anche se WordPress è una forte piattaforma di blog-building, l’opzione di hosting gratuito limita il software WordPress, e si riservano il diritto di inserire annunci sul tuo sito.

Per farla breve, sacrificherai il controllo sul tuo sito e non avrai il servizio di qualità che cercavi se sceglierai un host web gratuito.

Decidere di acquistare un hosting che non garantisce alcuna restituzione di denaro in caso di insoddisfazione

Un servizio di hosting di siti web che non ha alcuna garanzia di rimborso è difficile da credere.

Ci sono così tante variabili nel web hosting che è abbastanza facile scegliere il pacchetto sbagliato e rapidamente rendersi conto di aver fatto un errore.

Qualsiasi buona società di hosting rimborserà i vostri soldi se hai fatto un acquisto errato o non sei felice con il pacchetto che hai scelto. Stai lontano dalle società di hosting di siti web che non lo fanno.

Quasi tutte le buone società di hosting offrono garanzie di rimborso, ma la lunghezza della garanzia è molto diversa.

La maggior parte offrirà di rimborsarti per intero entro i primi 30 giorni se non sei felice per qualsiasi motivo, ma alcune eccellenti società di web hosting offrono una generosa garanzia di rimborso di 90 giorni.

La maggior parte delle piccole imprese sceglie tra web hosting condiviso e un server virtuale privato (VPS.).

Sempre meglio optare per un VPS se ti aspettati di ottenere rapidamente alti livelli di traffico o se intendi installare applicazioni non supportate su web hosting condiviso. In caso contrario, si dovrebbe solo risparmiare un po ‘di soldi e scegliere un provider di web hosting condiviso rispettabile.

Importantissimo poi è il come una società di web hosting rende facile per aggiornare il vostro piano in futuro.

  • Si può aggiornare da hosting condiviso a VPS?
  • E ‘facile aggiungere più larghezza di banda o di archiviazione al vostro piano di hosting?

Attenzione dunque alle società di hosting che hanno prezzi eccellenti sui loro pacchetti di web hosting introduttivo, ma caricano molto di più quando è necessario quando hai bisogno di espandere le risorse.

Ignorare possibili guasti hardware

Il guasto dell’hardware è un altro problema comune dei server che può creare mal di testa agli amministratori dei server e ai client di connessione. Secondo i sondaggi condotti su 400 partner StorageCraft, il 99% di coloro che hanno risposto hanno riscontrato un guasto hardware.

Di questi, quasi l’81% delle risposte era legato a un guasto del disco rigido.

L’età del server è un’altra preoccupazione che può portare a guasti hardware. Statisticamente, i server che hanno un’età compresa tra i cinque e i sette anni hanno un tasso di guasto di quasi il 50%.

Mitigare i guasti hardware può essere semplice, poiché l’hardware può essere migliorato, mantenuto e monitorato in altro modo. Un modo per ridurre il rischio hardware è quello di scegliere un fornitore di hosting gestito, che può essere d’aiuto effettuando controlli a campione, prelievi preventivi e monitoraggio dell’hardware.

Ognuna di queste funzioni aiuta a garantire che l’hardware del server sia mantenuto e mantenuto in buona salute.

Inoltre, è essenziale progettare la rete dei server utilizzati per tenere conto della ridondanza, dello storage e del traffico.

I server sono progettati per reindirizzare il traffico quando un server è difettoso o non risponde, quindi l’utilizzo di specialisti che comprendono la configurazione del server e il networking è necessario per garantire un’elevata disponibilità e ridondanza; gli specialisti possono anche aiutare a determinare il giusto equilibrio tra costi e rischi.

Prevenire e meglio che curare non trovi?

 

Fai marketing ascoltando, non strillando.
Un abbraccio.


Commenta questo post